Protosistemi di Giustizia Costituzionale: Il Corpo degli Efori nella Costituzione della Repubblica Napoletana del 1799

Antonello Lo Calzo

Resumen


La breve esperienza della Repubblica Napoletana del 1799 ha lasciato in eredità un progetto di costituzione che, pur con le inevitabili connessioni ad altri modelli stranieri, introduce istituti di grande modernità per la storia del diritto costituzionale. Essa è il frutto delle idee politiche di Mario Pagano che, attingendo alla propria formazione giuridica e filosofica, ha dato vita ad un’istituzione che potesse fungere da garante della costituzionalità delle leggi e da giudice dell’esercizio dei poteri dello Stato. A quest’organo, tanto simile ad una moderna Corte costituzionale, Pagano darà il nome di Corpo degli Efori.

Fecha envío / Submission date: 24/05/2012

Fecha de aceptación / Acceptance date: 21/07/2012



Palabras clave


Costituzione napoletana del 1799, Francesco Mario Pagano, Corpo degli Efori, Giustizia costituzionale

Texto completo:

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.17811/hc.v0i14.375

2008. Todos los derechos reservados al Seminario Martinez Marina.Condiciones de UsoPrivacidad